giovedì 19 agosto 2010

Storia della Grafica di Via Sette Dolori

Nel 1976 alcuni soci del Circolo culturale "La Scaletta" di Matera, decidono di attrezzare uno spazio per dedicarsi all'incisione calcografica. Lavorano in maniera del tutto estemporanea sino al 1978, anno in cui, grazie alla preziosa collaborazione del Prof. Giuseppe Appella, viene organizzato un corso diretto dal Maestro Guido Strazza (coordinatore dei corsi di incisione della calcografia nazionale di Roma) coadiuvato da Giulia Napoleone.

Da questo momento il nuovo gruppo imposta l'attività del laboratorio sul modello "scuola-bottega" invitando Maestri di fama nazionale ed internazionale a tenere corsi per insegnare le varie tecniche calcografiche sia ai componenti del gruppo che a artisti e studenti operanti nel territorio lucano e pugliese. Nel frattempo il gruppo si costituisce in associazione di incisori e prende il nome di "Grafica di via sette dolori".

L'associazione che non ha scopo di lucro, ha tra gli obiettivi la valorizzazione del linguaggio incisorio e la difesa dei suoi valori più genuini ed originari. Si propone di favorire la nascita, la maturazione e la formazione educativa di nuove e giovani energie in campo incisorio, offrendo ad esse un appoggio, una assistenza e un punto costante di riferimento.

Corsi svolti dal 1978 Corsi:
1978 - Guido Strazza e Giulia Napoleone: Il segno e le tecniche calcografiche.
1978 - Peter Willburger: L'acquaforte. 1981 - Assadour: L'acquatinta e le possibilità tonali.
1986 - Lorenzo Bruno: Le tecniche dirette e soprattutto la maniera nera.
1989 - Roberto Mannino: La collografia e la calcografia.
1993 - Akanè Kirimura: La fotoincisione e la calcografia.
1994 - Hector Saunier: Il metodo Hayter e la calcografia.
1996 - Assaduor: L'acquatinta e la stampa a colori.
1998 - Hong Hyun Joo: Approfondimento del metodo Hajter.
2004 -Marina Bindella: " La xilografia"
2008 -Hector Saunier: Il metodo Hayter e la calcografia.

La "Grafica di via sette dolori" ha svolto attività didattica di vario livello, ospitando per incontri studio: classi di scuole medie, studenti dell'Accademia di Belle Arti di Roma e di Bari, studenti provenienti dalla Norvegia, dalla Germania e da tre Università americane con sede a Roma (Cornell University, Rodhe Island School of Design, Thyler School of arts Temple University). Ha svolto inoltre corsi di formazione per docenti di scuola media ed è stato punto di riferimento per i numerosi artisti che hanno soggiornato a Matera. Molti componenti il gruppo hanno partecipato a rassegne di incisione nazionali (Acqui Terme-Ovada, Biella, Bagnacavallo ed altre) ed internazionali (Biennali di incisione della Polonia, dell'Austria, della Slovenia, della Norvegia, del Giappone, della California ed altre).


History of Grafica di Via Sette Dolori (English Version)

The free School of graphic art was founded in 1976 for the purpose of trying out the chalcographic engraving. In 1978 the founders organized a course under the direction of Guido Strazza (coordinator of the engraving courses of the National Chalcography in Rome) and the collaboration of the artist Giulia Napoleone.

From now on the school builds its lab activity on the model “school-workshop” and invites masters of national and international renown to teach courses in the various chalcographic techniques both to the founding members and artists and students acting in Basilicata and Puglia.

Meanwhile the founders decide to form a non-profitmaking association of engravers naming it “Grafica di via sette dolori”, aiming at the improvement of the engraving art and the defence of its most unaffected and original values. They want to foster the education and incubation of people who want to take new energies in the field of engraving offering them support and counselling.

The “Grafica di via sette dolori” has carried out training courses for middle school teachers and is a reference point for numerous artists coming from all over the world.
A great number of members of the Association have attended national and international engraving shows (Acqui Terme, Biella, Campobasso, Bagnacavallo, Cracovia and Lodz Biennial, Austria, Slovenia, Norway, Japan, California, Cuba, Korea and others).

Nessun commento:

Posta un commento